CAMPIONI NAZIONALI JUNIORES 2004 - AFFILIATO: F.I.G.C. - C.O.N.I. C.A.S. - SCUOLA CALCIO RICONOSCIUTA

Allievi Regionali U17 - Immediato riscatto e Ancona affondato da un bel San Luigi

CAMPIONATO 2018-2019
CATEGORIA ALLIEVI REGIONALI U17
2^ giornata elité
3 febbraio 2019

SAN LUIGI - ANCONA  3-0 (2-0)

Marcatori: de Lindegg 22', De Chirico 23' pt; Trokan 19' st.

Era attesa ad un immediato riscatto dopo il capitombolo di Manzano la formazione di mister Carola e riscatto è stato con il secco 3 a 0 rifilato all'Ancona. I biancoverdi disputano una gara attenta, ordinata e costellata di buone giocate collettive e spunti individuali, dimostrando che le potenzialità ci sono per essere protagonisti in questa elité. San Luigi che si schiera con il 4-3-3 che vede Andreasi in porta; Barbato, de Lindegg, Zacchigna e Forza a comporre la linea difensiva; Falleti agisce da playmaker con a fianco Fino e Novak; davanti il tridente formato da Ferluga e De Chirico con Guanin punta avanzata.

Fischio d'avvio e squadre che partono a mille con ritmo elevato e continui capovolgimenti di fronte, anche se le difese sono ben disposte e non si annotano occasioni da rete. La prima occasione da gol, se così si può definire, è in un calcio d'angolo battuto da Abdulai con palla che attraversa l'area sanluigna tra una selva di gambe se che nessuno riesca a prenderla. Al 10° si fanno vedere i padroni di casa con una bella azione in verticale che vede de Lindegg lanciare Ferluga, il quale avanza e crossa al centro dove De Chirico e Zacchigna mancano di poco la deviazione vincente. L'Ancona è nuovamente pericoloso al minuto 19 quando è Abdulai ad andare alla conclusione centrale, con Andreasi ben piazzato e pronto a bloccare la sfera. Il San Luigi sblocca il risultato al 22° grazie all'imperioso stacco aereo di de Lindegg su calcio d'angolo battuto da De Chirico. Passa poco più di un minuto e Guanin ruba palla a centrocampo, verticalizzando per De Chirico il quale prende la mira e trafigge Mion: 2 a 0 in sessanta secondi e Ancona stordito. Non ci mettono però molto gli udinesi a riprendersi ed al 26° Andreasi suda freddo sul calcio di punizione di Cavedon che sorvola non di molto la traversa. Poco dopo altra palla inattiva per gli ospiti e questa volta è de Lindegg ad allontanare la minaccia. La gara è sempre estremamente vivace con le due squadre che si affrontano a viso aperto. Al 33° De Chirico prova a sorprendere Mion con un velenoso destro che però si perde alla sinistra dell'estremo difensore udinese. Ancora il numero dieci biancoverde pericoloso al 39°, quando il suo calcio di punizione dal limite incoccia sulla barriera e viene bloccato da Mion non senza difficoltà. Il primo tempo si chiude con le proteste sanluigine per un presunto fallo in area di rigore su Guanin, ma l'arbitro fa cenno di proseguire. All'intervallo San Luigi avanti per 2 a 0 grazie al letale uno-due di metà tempo.

Si riparte con gli stessi effettivi e con lo stesso copione, ovvero di una partita vivace e combattuta. Al 1° calcio di punizione dai venti metri per l'Ancona e staffilata di Fabbro che Andreasi blocca con sicurezza. Due minuti dopo è la dea bendata sotto forma di traversa, a dire di no al potente sinistro di Forza su calcio piazzato poco fuori area. Sono le palle inattive a tenere impegnati i due portieri in questa fase di gioco, come al 7° quando Andreasi si esibisce in plastica presa sul calcio di punizione di Di Bernardo. Al 14° ancora decisivo Andreasi che vola a togliere dalla testa di Abdulai una palla servitagli da Fogar. Primo cambio operato da mister Carola che richiama in panchina Barbato inserendo Trokan. Il San Luigi alza i ritmi ed al 19° cala il tris proprio con il neo entrato, grazie ad un'altra azione in verticale che taglia come il burro la difesa ospite. E' de Lindegg ad uscire palla al piede dalla propria area ed a lanciare Guanin sulla fascia, il quale mette uno splendido pallone filtrante per Trokan che non ha diffilcoltà ad infilare Mion per il 3 a 0 che spegne definitivamente le speranze di rimonta udinesi. Al 25° protesta eccessivamente il mister dell'Ancona Santoro che viene spedito negli spogliatoi dal direttore di gara signor Falasca, nel mentre Colella rileva Guanin. L'Ancona nonostante il pesante passivo continua comunque ad attaccare ed al 29° mister Carola decide di coprirsi un po' inserendo Roccella al posto di De Chirico. Alla mezz'ora San Luigi vicino al poker quando Colella si esibisce in uno pregevole spunto sulla sinistra e serve Ferluga il quale legge bene il taglio di Trokan e lo serve, ma il numero sedici biancoverde manca l'aggancio a tu per tu con Mion. C'è tempo per altri due cambi con Movio e Glukmann che subentrano a Ferluga e Novak, e con l'ultima azione degna di cronaca che nasce da uno scambio tra Forza e Roccella sul cui cross va alla conclusione Movio, con palla che termina tra le braccia dell'estremo difensore friulano Mion.

Primi tre punti per il San Luigi che, in una classifica cortissima, è secondo assieme a Donatello e Triestina Victory, alle spalle della capolista Manzanese che a quota 6 è l'unica formazione a punteggio pieno.

SAN LUIGI: Andreasi, Ferluga (Movio 35' st), Barbato (Trokan 16' st), Falleti, Zacchigna, de Lindegg, Fino, Novak (Glukmann 38' st), Guanin (Colella 25' st), De Chirico (Roccella 29' st), Forza. (Kostic, Crisma). All. Carola.

Ammoniti: Ferluga, Barbato, de Lindegg.

 

 

Stampa