CAMPIONI NAZIONALI JUNIORES 2004 - AFFILIATO: F.I.G.C. - C.O.N.I. C.A.S. - SCUOLA CALCIO RICONOSCIUTA

Giovanissimi Regionali U15 - La prima di mister Massai è pari in rimonta

CAMPIONATO 2018-2019
CATEGORIA GIOVANISSIMI REGIONALI U15
10^ giornata - 3^ ritorno
25 novembre 2018

SANGIORGINA - SAN LUIGI  2-2 (1-1)

Marcatori: Sancin (SL) rig. 4', De Marchis (SG) 18' pt; Ceschia (SG) 2', Marin (SL) 16' st.

Inizia con un pareggio in rimonta contro la Sangiorgina, 2 a 2 il risultato finale, l'avventura sulla panchina dei giovanissimi regionali di mister Andrea Massai. Gara che rispecchia le previsoni della vigilia ovvero che quella con i granata è un match tutto da giocare, risultando alla fine combattuto, insidioso, giocato su un terreno al limite della praticabilità e di fronte ad un avversario mai domo e deciso a vendere cara la pelle. Formazione rivoluzionata quella proposta da mister Massai con Lombardi in porta; Ferluga, Semplice Antonio, Marchesich e Astore in difesa; Sigoni playmaker davanti alla difesa con Sancin e Beqiri ai lati;  Stella, Mantese e Marin sono i tre attaccanti.

L'avvio vede la solita partenza al fulmicotone del San Luigi che sblocca il risultato al 4° su calcio di rigore. L'azione prende il via da una cavalcata di Marin sulla corsia sinistra, con passaggio a centro area per Sigoni abbattuto da un difensore friulano all'altezza del dischetto: rigore ineccepibile che Sancin trasforma spiazzando Della Ricca. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere troppo e Marchesich e compagni sono subito messi sotto pressione. Al 9° granata vicini al pareggio con una conclusione di Bressan che esce a fil di palo. Cresce la pressione della Sangiorgina che domina specialmente a centrocampo dove sfrutta la superiorità numerica e costruisce i presupposti per impattare la gara. Operazione che riesce al 18° quando De Marchis avanza palla al piede, supera in driblling Ferluga e infila Lombardi in uscita. Il pareggio galvanizza i padroni di casa che vogliono sfruttare il momento favorevole e attaccano a testa bassa, anche se la retroguardia sanluigina concede poco agli attaccanti avversari. Al 34° la più ghiotta opportunità per la Sangiorgina per il vantaggio con un tiro a botta sicura di Bressan e il miracolo di Lombardi che salva il risultato, con le due squadre che vanno al riposo sull' 1 a 1.

Al rientro dopo il tè caldo mister Massai opera subito due sostituzioni lasciando negli spogliatoi Ferluga e Sancin ed inserendo Acic e Francesco Semplice. Neppure il tempo di assestarsi però che la Sangiorgina passa grazie a Ceschia che al 2° sfrutta un'indecisione tra Lombardi e Marchesich per insaccare il pallone del 2 a 1. Tocca ora al San Luigi rincorrere ed i biancoverdi sono bravi nel prendere in mano le redini del match grazie anche all'ingresso di Stoini al posto di Stella che conferisce maggior peso a centrocampo. Al 16° arriva il pareggio frutto dell'ennesimo gol di Marin, abile a colpire di testa uno spiovente dalla metà campo di Sigoni sugli sviluppi di un calcio di punizione. Sul 2 a 2 le squadre paiono accontentarsi anche se la Sangiorgina cerca con maggiore determinazione i tre punti, mentre il San Luigi controlla e punge di rimessa. Al 28° Francesco Semplice è costretto ad abbandonare il terreno di gioco sostituito da Giuliani. Occasionissima per la Sangiorgina subito dopo quando De Marchis si divora un gol praticamente fatto a tu per tu con Lombardi. Sul fronte opposto la conclusione di Mantese è di poco fuori bersaglio. Al 33° è Ciacchi a rilevare Beqiri, cambio che precede le battute finali che non riservano altre emozioni.

In classifica il mezzo passo falso costa al San Luigi la testa della classifica, ora guidata dal Trieste Calcio con 24 punti ed una lunghezza di vantaggio sui biancoverdi.

SAN LUIGI: Lombardi, Ferluga (Acic 1' st), Astore, Sigoni, Semplice Antonio, Marchesich, Stella (Stoini 12' st), Beqiri (Ciacchi 33' st), Marin, Sancin (Semplice Francesco 1' st; Giuliani 28' st), Mantese. (Baucer, Kaceli). All. Massai.

 Ammonito: Mantese.

 

Stampa