CAMPIONI NAZIONALI JUNIORES 2004 - AFFILIATO: F.I.G.C. - C.O.N.I. C.A.S. - SCUOLA CALCIO RICONOSCIUTA

Juniores U19 - Contro il Primorje degli ex finisce 2 a 2

CAMPIONATO 2018-2019
CATEGORIA JUNIORES REGIONALI U19
14^ giornata - 2^ ritorno
19 gennaio 2019

PRIMORJE - SAN LUIGI  2-2 (1-1)

Marcatori: Poropat (P) 5', Fino (SL) 40' pt; Martin (P) 16', Fabris (SL) 34' st .

Finisce 2 a 2 il confronto tra Promorje e San Luigi, una gara particolare per la presenza di tanti ex bianocverdi tra le fila giallorosse. San Luigi per due volte in svantaggio ma capace di recuperare il risultato, giocando un bel calcio e soprattutto dimostrando caratetre e grinta. Mister Di Summa recupera quasi tutti, seppur in non perfetta forma e può finalmente sfogliare la margherita per decidere quale undici iniziale schierare optanto per Musolino tra i pali; Morgante, de Lindegg, Lucchesi e Radisavljevic in difesa; Fino, Signore, Evangelisti e Fabris a centrocampo; Rizzotto e Mastromarino in attacco.

Sin dal calcio d'inizio la gara si dimostra subito avvincente con la due squadre propense a darsi battaglia colpo su colpo. Al 5° arriva immediato il vantaggio del Primorje: calcio di punizione battuto da Lonzarich che Musolino riesce a deviare sul palo ma che nulla può sul tap in vincente di Poropat. Il San Luigi colpito a freddo reagisce subito e già al 10° va vicino al pareggio con una conclusione dal limite di Signore che chiama Spadoni alla parata. Passa un minuto ed è Fabris a provarci dalla distanza con l'estremo difensore giallorosso che respinge come può; sulla palla vagante il primo ad arrivare è Rizzotto che però calcia addosso allo stesso Spadoni. Al 18° provvidenziale Musolino nell'uscita per bloccare un insidioso contropiede dei padroni di casa che erano riusciti ad infilare la difesa sanluigina. Cinque minuti dopo è la sfortuna sotto forma di traversa a negare il pareggio al San Luigi con la potente conclusione di Fino che sbatte sul montante e Rizzotto ancora un volta è lì pronto ma impreciso. Al 27° legnata dalla distanza di Fino che Spadoni mette in corner. Sono decisamente i biancoverdi ad avere in mano le redini del match, con il Primorje che si difende ordinatamente. Al 31° altra conclusione da fuori area, questa volta di Evangelisti con palla alta. Stessa sorte per il tentativo successivo di Fabris, il quale al 33° svetta più in alto di tutti su un cross di Radisavljevic travando i guantoni di Spadoni. Al 35° brividi per Musolino quando il tiro cross di Surez incoccia la traversa prima di finire tra le sue braccia. Tre minuti dopo sventola da fuori area di Fuligno per il plastico volo di Musolino che devia in angolo. Ci prova nuovamente da fuori area Fabris ma ancora una volta la mira è imprecisa con palla che sorvola la traversa. Il pareggio è nell'aria ed arriva al 40°: bello scambio tra Rizzotto e Fabris il quale innesca la velocità di Fino che nel cuore dell'area avversaria lascia partire un autentico bolide in diagonale che termina la sua corsa sotto il sette per l' 1 a 1 con il quale le due squadre vanno a riposo.

La ripresa è decisamente meno scoppiettante rispetto ai primi quarantacinque minuti in cui le due squadre paiono avere dato il massimo. Mister Di Summa toglie da subito il febbricitante Mastromarino dando spazio a Bruno. Al 6° ancora Fabris a chiamare in causa Spadoni con un tiro dalla distanza che l'estremo difensore giallorosso smanaccia. Sull'azione successiva è Signore ad andare alla conclusione da fuori area ma con palla che si perde sopra la traversa. Il San Luigi sembra avere in pugno il match ma al 16° capitola: contropiede letale del Primorje finalizzato da Martin la cui conclusione si insacca passando sotto la pancia di Musolino. Nuovamnente costretto a rincorrere il San Luigi si riversa nella metà campo avversaria e neppure un minuto dopo avrebbe la ghiotta opportunità di pareggiare ma Rizzotto fallisce un calcio di rigore. Lo stesso numero nove lascia il posto ad Anaclerio, mentre poco dopo mister Di Summa decide di dare maggior peso offensivo inserendo Castaldi per Evangelisti e Risigari per Signore. Attaccano i biancoverdi ma la difesa del Primorje è ben chiusa e lascia davvero poco spazio alle iniziative di Fino e compagni. Al 32° è Brusatin a prendere il posto di de Lindegg per un San LUigi sempre più a propensione offensiva. Ed infatti al 34° arriva meritato il pareggio con Fabris che trafigge Spadoni siglando il 2 a 2. Nelle battute finali le due squadre si accontentano del pareggio, risultato che tutto sommato accontenta entrambe ma che al San Luigi sta un po' strettino.

In classifica il San Luigi perde una posizione ed è ora quinto con 24 punti, preceduto da San Giovanni (26), Trieste Calcio (27), Manzanese (33) e dalla capolista Kras Repen (35).

SAN LUIGI: Musolino, Morgante, Radisavljevic, de Lindegg (Brusatin 32' st), Signore (Risigari 24' st), Lucchesi, Fino, Evangelisti (Castaldi 22' st), Rizzotto (Anaclerio 17' st), Fabris, Mastromarino (Bruno 1' st). (Zucca, Lorenzi). All. Di Summa.

Ammoniti: Fino, Morgante.

 

 

Stampa