CAMPIONI NAZIONALI JUNIORES 2004 - AFFILIATO: F.I.G.C. - C.O.N.I. C.A.S. - SCUOLA CALCIO RICONOSCIUTA

Juniores U19 - Incredibile rimonta a Corno in un'altra "sagra del gol"

CAMPIONATO 2018-2019
CATEGORIA JUNIORES REGIONALI U19
recupero 16^ giornata - 4^ ritorno
11 febbraio 2019

VIRTUS CORNO - SAN LUIGI  3-5 (3-1)

Marcatori: Zampieri (VC) 28', Boschi (VC) 30', Rizzotto (SL) 45', Mjatovic (VC) 47' pt; Mastromarino (SL) 16', Norbedo (SL) 25', De Chirico (SL) 36', Castaldi (SL) 39' st.

Al termine di una partita che definire pazzesca sembra un eufemismo, il San Luigi batte nel recupero della quarta di ritorno la Virtus Corno per 5 a 3, vendicando cosi anche il pirotecnico 4 a 5 subito nel match dell'andata. Gara dai due volti, con una prima frazione che ha visto i padroni di casa sfruttare le amnesie difensive biancoverdi ed andare in gol per tre volte, di fronte ad un San Luigi che pur tenendo bene il campo si è ritrovato ad dover inseguire. Nella ripresa la scossa, avvenuta dopo che i padroni di casa per ben due volte hanno sui piedi la palla del 4 a 1, con una rimonta che ha dell'incredibile e con il 5 a 3 finale che vede andare a bersaglio cinque giocatori diversi a testimonianza del potenziale offenisvo di cui dispone mister Di Summa. 4-4-1-1 il modulo scelto dal mister sanluigino che vede Zucca tra i pali; Fino, Lorenzi, Lucchesi e Morgante in difesa; Norbedo, Risigari, Evangelisti e Mastromarino a centrocampo; Rizzotto punta avanzata supportato alle spalle da Fabris.

Avvio con le due squadre che si studiano e soprattutto badano a non offrire il fianco all'avversario. Il campo pesante e in non perfette condizioni non favorisce di certo il bel gioco, ma non macano agonismo e determinazione per cui la gara è piacevole. Poche le emozioni nei primi venti minuti in cui le formazioni si annullano a vicenda, tanto che per registrare la prima conclusione degna di una certa pericolosità bisogna attendere il 25° ed è di marca sanluigina. Calcio di punizione di Lucchesi dai venticinque metri respinto dalla barriera, che si apre e consente a Fabris di battere a rete con palla che sorvola la traversa facendo tirare un sospiro di sollievo a Moretti. Al 28° improvviso arriva il vantaggio della Virtus Corno con la rete messa a segno da Zampieri che mette la palla alle spalle di Zucca colpendo di testa indisturbato. Il San Luigi accusa il colpo e due minuti dopo subisce il raddoppio virtussino quando Lucchesi manca la palla che arriva sui piedi di Boschi il quale infila Zucca: 2 a 0 e gara in saita per Morgante e compagni. La prima scossa sanluigina arriva al 37° e sta in un tiro di Mastromarino da fuori area con palla che si perde di qualche centimetro sopra la traversa. Cinque minuti più tardi fraseggio tra Fabris e Norbedo con quest'ultimo che si ritrova a tu per tu con Moretti facendosi respingere la conclusione. La rete che dimezza lo svantaggio giunge al 45° e porta la firma di Rizzotto, il quale sfrutta un cross dal fondo di Fabris e insacca sotto misura. Al secondo minuto di recupero arriva però il gol del 3 a 1 per la Virtus Corno, messo a segno su calcio di punizione da Mjatovic che coglie il sette dove Zucca non ci può arrivare.

Al rientro dopo l'intervallo mister Di Summa opera subito un cambio togliendo Lorenzi e inserendo Castaldi, conferendo così alla propria squadra un assetto più offensivo. E' però la Virtus Corno a sfiorare il quarto gol già al 1° quando il tiro a botta sicura di Ledda viene salvato sulla linea da Fino. Il San Luigi alza decisamente il baricentro tentando di rientrare in partita ed al 4° è Fabris ad andare vicino al gol con un'azione personale che lo vede partire in slalom tra i difensori friulani ma concludere alto. Al 7° Zampieri in sospetta posizione di fuorigioco si invola verso Zucca e viene atterrato in area di rigore con il direttore di gara che decreta la massima punizione: sul dischetto va lo stesso Zampieri che però calcia fuori, fallendo l'opportunità di portare il parziale sul 4 a 1. E così passata la paura il San Luigi riprende in mano il match e al 12° è ancora lo scatenato Fabris a rendersi pericoloso con un gran tiro da fuori area che sibila vicino all'ìncrocio dei pali. La rete che riaccende le speranze di rimonta sanluigine arriva al 16° ad opera di Mastromarino, il quale sfrutta un assist di Fabris e infila Moretti con un destro dal limite dell'area piccola. La partita cambia di inerzia con il San Luigi che cresce e la Virtus Corno che accusa un vistoso calo fisico. Al 19° Rizzotto lascia il posto ad Anaclerio, cambio che conferisce forze fresche all'attacco sanluigino. Al 25° i biancoverdi raccolgono i frutti della pressione agguantando il pareggio grazie a Norbedo che finalizza un'incursione centrale con un tiro che non dà scampo a Moretti: 3 a 3 e gara riaperta. Altro cambio tra le fila sanluigine con Novak, all'esordio tra gli juniores, che rileva Risigari, mentre poco dopo è l'altro "allievo" De Chirico a prendere il posto di Fabris. Ed è proprio De Chirico ad ergersi a protagonista al 36° con una prodezza balistica che vale il vantaggio biancoverde, completando così una rimonta che ha dell'incredibile. E' quindi la sfortuna a colpire il San Luigi sotto forma dell'infortunio accusato da Novak costretto ad abbandonare il campo lasciando il San Luigi in inferiorità numerica per l'ultima decina abbondante di minuti di gioco. La Virtus Corno comunque non ha più le forze per craere pericoli dalle parti di Zucca, ed anzi è Moretti a capitolare per la quinta volta quando Castaldi lo infila per la rete del definitivo 5 a 3 al minuto trentanove. Finale di gara con il San Luigi che amministra senza rischiare nulla e portando a casa un successo strameritato ma impensabile dopo i primi quarantacinque minuti.

In classifica i biancoverdi salgono al quarto posto a quota 30, preceduti da Trieste Calcio (31), Kras Repen (38) e Manzanese (42).

SAN LUIGI: Zucca, Fino, Morgante, Risigari (Novak 28' st), Lorenzi (Castaldi 1' st), Lucchesi, Mastromarino, Evangelisti, Rizzotto (Anaclerio 19' st), Fabris (De Chirico 33' st), Norbedo. (Kostic). All. Di Summa.

Ammoniti: Lorenzi, Castaldi, Lucchesi, Fabris.

Stampa