CAMPIONI NAZIONALI JUNIORES 2004 - AFFILIATO: F.I.G.C. - C.O.N.I. C.A.S. - SCUOLA CALCIO RICONOSCIUTA

Eccellenza - Con la Juventina festeggia "Sant'Andrea" e il San Luigi va in fuga

CAMPIONATO 2018-2019
CATEGORIA ECCELLENZA
6^ giornata
13 ottobre 2018

JUVENTINA - SAN LUIGI  0-1 (0-0)

Marcatore: Carlevaris 13' st.

E' un guizzo di Carlevaris poco prima dell'ora di gioco a consentire al San Luigi di portare a casa l'intera posta dalla difficile trasferta sul terreno della Juventina, nell'anticipo della sesta giornata. I biancoverdi vincono una gara difficile confermadosi formazione tosta, equilibrata e dotata di alcuni elementi la cui tecnica individuale può decisamente fare la differenza. Per contro la formazione goriziana mette in campo grinta, determinazione e pure un buon assetto tattico, ma fatica a creare pericoli dalle parti di Jugovac. Schieramento che vede appunto Jugovac tra i pali; Ianezic, Male, Giovannini e Bertoni in difesa; il rientrante Miccoli, Villanovich e Stipancich a centrocampo; il tridente delle meraviglie Carlevaris, Muiesan e Ciriello in attacco.

La partenza è favorevole ai padroni di casa che al 5° creano il primo pericolo con un'iniziativa di Tano che serve Kerpan, il cui cross al centro mette in apprensione la retroguardia sanluigina che si salva non senza affanno. Poco dopo è Banini ad andare vicino al gol con una conclusione che finisce di poco a lato. La replica sanluigina al 10° quando è Muiesan ad essere ancticipato di un soffio da Innocenti al momento di battere a rete. Sale quindi in cattedra il numero uno isontino Malusà, respingendo di piede al 16° un tiro a botta sicura di Ianezic. E' un momento favorevole ai biancoverdi che guadagnano campo e sono insidiosi con le loro manovre in velocità. Al 24° cross pennellato di Carlevaris per Muiesan, ma il bomber sanluigino spreca tutto calciando in modo maldestro con il sinistro. La Juventina subisce la pressione sanluigina e agisce prevalentemente in contropiede, anche se Male e Giovannini non concedono praticamente nulla, tanto che Jugovac è chiamato a svolgere il solo lavoro di ordinaria amministrazione. La prima frazione si chiude a reti bianche con i biancoverdi che qualcosa di più hanno fatto vedere.

Il secondo tempo prende il via con gli stessi ventidue protagonisti e con il San Luigi decisamente più determinato a portare a casa l'intera posta. Ed infatti dopo un paio di azioni senza esito, al 13° ecco la rete che vale il match. Bello spunto di Ianezic che si libera in dribbling di Innocenti e serve a centro area Carlevaris, il quale nasconde palla ai difensori isontini per poi sferrare il suo magico sinistro che fa secco Malusà. Il vantaggio costringe la Juvnetina a modificare il proprio atteggiamento e assetto tattico, volto principalmente al contenimento, avanzando il proprio baricentro e quindi concedendo spazi alle ripartenze sanluigine. Ciriello prima e Carlevaris poi hanno buone opportunità per raddoppiare, ma Malusà è sempre tempesitivo nel scegliere il tempo delle uscite, sbarrando la strada ai punteros biancoverdi. Primo cambio operato da mister Sandrin che richiama in panchina Stipancich inserendo Disnan. Alla mezz'ora la Juventina sfiora il pareggio quando Tano ha la palla buona ma calcia addosso a Jugovac. Entra anche Cottiga per Miccoli, ed è proprio il neo entrato a pochi minuti dal termine a servire a Ciriello la palla del 2 a 0 ma il destro ad incrociare del mancino biancoverde si perde a fil di palo. E' questa l'ultima emozione di una gara che il San Luigi ha controllato dall'alto della propria superiorità tecnico-tattica.

In classifica il San Luigi rimane da solo al comando con 16 punti e due lunghezze di vantaggio sul Torviscosa.

SAN LUIGI: Jugovac, Ianezic, Bertoni, Male, Villanovich, Giovannini, Stipancich (Disnan 25' st), Miccoli (Cottiga 36' st), Ciriello, Muiesan, Carlevaris. (Musolino, Crosato, Kozmann, Potenza, Gridel, Norbedo, Reder). All. Sandrin.

Ammoniti: Male, Muiesan, Ianezic, Villanovich.

 

 

 

Stampa