CAMPIONI NAZIONALI JUNIORES 2004 - AFFILIATO: F.I.G.C. - C.O.N.I. C.A.S. - SCUOLA CALCIO RICONOSCIUTA

Eccellenza - Prova di forza a Manzano ...e ora ad un passo dal sogno

CAMPIONATO 2018-2019
CATEGORIA ECCELLENZA
26^ giornata - 11^ ritorno
24 marzo 2019

MANZANESE - SAN LUIGI  0-3 (0-1)

Marcatori: Ciriello 7' pt; Carlevaris 9', Ciriello rig. 38' st.

E' un'autentica prova di forza quella che offre il San Luigi a Manzano, dove si impone con un netto 3 a 0 sulla Manzanese. I biancoverdi sono determinati a conquistare l'intera posta vedendo ormai sempre più vicino il realizzarsi di quel sogno chiamato serie D. Contro una Manzanese che più baby non si può - sette fuori quota in campo e ben otto in panchina - Muiesan e compagni si dimostrano concreti e soprattutto abili nello sfruttare ogni minima disattenzione della difesa arancione, guidata da un sontuoso Bonilla. Mister Sandrin ritrova tutti ad eccezione di Jugovac e può schierare quindi la migliore formazione mandando in campo Furlan tra i pali; Ianezic, Crosato, Male e Bertoni in difesa; Cottiga, Villanovich e Disnan a centrocampo; Carlevaris, Muiesan e Ciriello in attacco.

Minima fase di studio con una Manzanese aggressiva e votata al pressing, e poi il San Luigi prende in mano le redini del gioco, trascinata da un Villanovich in gran spolvero. Qualche scaramuccia su entrambi i fronti prima del vero affondo che porta al vantaggio sanluigino. E' il 7° quando Bertoni conquista palla e lancia sulla corsia mancina Villanovich, il quale giunto sul fondo crossa al centro dove Ciriello, lasciato troppo in libertà, non ha difficoltà ad insaccare da due passi: bella l'azione per costruzione e finalizzazione. Ottenuto il vantaggio per il San Luigi diventa più facile amministrare il match, anche perchè come sempre chi deve recuperare concede spazi e così fa pure la Manzanese, lasciando ampie praterie alle ripartenze biancoverdi. Al 16° la prima opportunità per i padroni di casa con un cross di Tegon raccolto a centro area da Specogna, sulla cui conclusione ravvicinata sul primo palo Furlan non si fa sorprendere respingendo d'istinto. La gara è piacevole e giocata a buon ritmo, con le due squadre che non disdegnano il bel gioco e soprattutto lasciano da parte i tatticismi per sfruttare le loro armi migliori. Al 22° Cottiga se ne va sulla destra e crossa rasoterra in mezzo, dove Ciriello fa velo per Muiesan che prova il tiro al volo alzando troppo la mira. Pochi secondi dopo lo stesso Muiesan si vede annullare giustamente un gol per fuorigioco. E' un momento decisamente favorevole ai biancoverdi che sfruttano al meglio gli spazi concessi dalla Manzanese, come al 27° quando Ciriello riesce a presentarsi a tu per tu con Buiatti, che è superlativo nel chiudergli lo specchio della porta. Passano due minuti e Buiatti corre un brivido quando sul cross di Carlevaris, Muiesan tenta l'eurogol con una spettacolare rovesciata, ma la palla viene neutralizzata in due tempi dal numero uno friulano. Ancora San Luigi pericoloso al 32° quando è Disnan a cambiare gioco con un lancio da sinsitra a destra per Ciriello, il quale dopo uno splendido controllo volante va alla conclusione chiamando Buiatti alla parata in tuffo. Finale di tempo con il San Luigi che cerca di abbassare un po' i ritmi e Manzanese che ci mette tanta volontà, palesando però limiti in fase di finalizzazione e soprattutto non trovando mai spazi in una retroguardia, quella biancoverde, che con Male e Crosato regala davvero poco o nulla. All'intervallo San Luigi avanti per 1 a 0.

Anche l'avvio della ripresa ricalca l'andamento della prima frazione, con il San Luigi autoritario e decisamente superiore in ogni zona del campo, di fronte ad una Manzanese che ha il pregio di non mollare mai e soprattutto di crederci. Al 3° calcio di punizione battuto rapidamente da Disnan che coglie di sorpresa la difesa avversaria pescando Muiesan tutto solo nel cuore dell'area manzanese, ma il bomber è troppo lezioso nel controllo e nella conclusione che risulta debole e facile preda di Buiatti. Sul rovesciamento di fronte corner battuto da Vuerich e gran tiro al volo in mezza girata di Bonilla, con palla di poco a lato alla sinistra di Furlan. Al 9° il San Luigi raddoppia con Carlevaris, il quale scambia in rapidità con Cottiga e quindi fra le maglie arancioni trova lo spiraglio giusto per infilare Buiatti: 2 a 0 e gara che pare messa in cassaforte. Al 14° la Manzanese ha la grande occasione per riaprire il match quando sul corner di Vuerich, Specogna da due passi di testa mette la palla sopra la traversa. Memore della rimonta subita sette giorni prima dal Torviscosa, questa volta il San Luigi non abbassa la guardia e anzi va alla ricerca della rete della sicurezza. Al 19° dopo una serie di contrasti vinti al limite dell'area dai biancoverdi, la palla arriva sui piedi di Muiesan che si coordina ma anzichè cercare la precisione opta per la potenza sparando addosso a Buiatti. Dopo una serie di azioni sull'uno e sull'altro fronte arrivano i primo cambi tra le fila sanluigine con gli ingressi di Gridel e Tentindo per Carlevaris e Muiesan. Al 36° lancio di Cottiga per Ciriello che ingaggia un duello in velocità con Tosone e, appena entrato in area, lascia partire un sinistro che sorvola la traversa. Due minuti più tardi calibrato lancio di Gridel che mette Ciriello in condizioni di puntare Cestari, il quale si fa saltare dal mancino biancoverde e tocca la sfera con la mano, inducendo quindi il direttore di gara ad assegnare il calcio di rigore. Sul dischetto va lo stesso Ciriello che con un preciso sinistro spiazza Buiatti per la rete del 3 a 0. C'è tempo ancora per l'ingresso di Reder al posto di Disnan, e per un finale di gara che vede la Manzanese ormai gettare la spugna ed il San Luigi portare a casa tre punti che lo avvicinano ormai al quel sogno che presto diventerà realta: la serie D.

In classifica il San Luigi sale a quota 62 e vanta undici lunghezze di vantaggio sulla Pro Gorizia, nuovamente seconda vista la sconfitta patita a Lumignacco dall'Edmondo Brian.

SAN LUIGI: Furlan, Ianezic, Bertoni, Male, Villanovich, Crosato, Ciriello, Cottiga, Carlervaris (Gridel 30' st), Muiesan (Tentindo 35' st), Disnan (Reder 39' pt). (Musolino, Giovannini, Potenza, Evangelisti, Stipancich, Radisavljevic). All. Sandrin.

 

 

 

Stampa