CAMPIONI NAZIONALI JUNIORES 2004 - AFFILIATO: F.I.G.C. - C.O.N.I. C.A.S. - SCUOLA CALCIO RICONOSCIUTA

Eccellenza - Il "Sanlu" ha ancora fame: poker alla Pro Gorizia

 

CAMPIONATO 2018-2019
CATEGORIA ECCELLENZA
29^ giornata - 14^ ritorno
25 aprile 2019

PRO GORIZIA - SAN LUIGI  2-4 (1-3)

Marcatori: Villanovich (SL) 11', Muiesan (SL) 14', Ciriello (SL) rig. 24', Hoti (PG) 26' pt; Battaglin (SL) 10', Ciriello (SL) 22' st.

Chi si aspettava un San Luigi appagato e con la testa già in vacanza, ed una Pro Gorizia con la bava alla bocca ha completamente sbagliato pronostico, poichè nel match del Campagnuzza sono stati i biancoverdi a dominare in lungo e in largo soprattutto nel primo tempo, dimostrando di avere ancora fame di vittorie. Gara praticamente chiusa a metà del primo tempo con il San Luigi avanti già per 3 a 0. Goriziani che segnan subito dopo e che nella ripresa danno segni di risveglio, raggiungendo anche il 3 a 2 per poi piegarsi al gol di Ciriello, sempre più capocannoniere del campionato. Mister Sandrin si affida a Jugovac tra i pali; Ianezic, Crosato, Male e Bertoni in difesa; Cottiga, Villanovich e Disnan a centrocampo; Ciriello, Muiesan e Carlevaris in attacco.

Sin dalle battute iniziali la capolista dimostra di voler conquistare l'intera posta, ed infatti per i primi venticinque  minuti di assoluta marca triestina con continuo ed imperterrito possesso palla nella metà campo avversaria, di fronte ad una Pro Gorizia sopresa e che non sa che pesci pigliare per spezzare la netta supremazia ospite. San Luigi che attacca mettendo sotto assedio la porta di Maurig, con la difesa isontina che si dimostra in vena di regali, facendo anche errori clamorosi che consentono ai biancoverdi di essere pericolosi. Sul taccuino la prima conclusione degna di nota è di Hoti al 9°, con un tiro a giro che sorvola la traversa. Passano due minuti ed il San Luigi sblocca l risultato: Villanovich mette una punizione in mezzo all'area, presa tranquilla di Maurig a cui scivola la  palla di mano che oltrepassa la linea bianca: 1 a 0 per il San Luigi con una paperissima così clamorosa che i biancoverdi non riescono neanche a festeggiare. La Pro Gorizia è totalmente in bambola ed al 14° Maurig capitola per la seconda volta: solita palla recuperata con il pressing dal centrocampo sanluigino e verticalizzazione per Carlevaris, sul cui cross Muiesan, lasciato colpevolemente solo dai difensori biancazzurri, in rovesciata insacca per la rete del 2 a 0. La gara prosegue con un continuo tiki taka biancoverde fino al 24° quando un errore in appoggio di Cerne a Piscopo, favorisce Ciriello che si butta come un falco, recupera palla e si fa atterrare dal centrale isontino: ineccepibile calcio di rigore che Ciriello trasforma con freddezza. Avanti di tre gol il San Luigi allenta la presa, consentendo alla Pro Gorizia di mettere il naso nella metà campo sanluigina e di accorciare le distanze al 26° con Hoti con un diagonale imparabile per Jugovac. Mister Sandrin opta per il primo cambio quando non è nemmeno scoccata la mezz'ora richiamando in panchina Cottiga, reduce dal tour de force con la rappresentativa, e inserendo l'esordiente de Lindegg, allievo classe 2002 di ottime prospettive e che non delude giocando un ottimo match. I padroni di casa sembrano dare segni di risveglio ed il finale di tempo è più equilibrato, con la Pro Gorizia più insidiosa. Al 33° cross di Iansig per Autireo che di testa mette alto ad un metro dalla linea bianca. Altra occasione per gli isontini allo scadere con una mischia in area sanluigina e Hoti che calcia fuori in diagonale da ottima posizione. All'intervallo San Luigi 3 Pro Gorizia 1.
 
La ripresa è decisamente più equilibrata con un inizio scoppiettante. Al 2° Pro Gorizia pericolosa con una conclusione di Hoti fuori di poco. Due minuti dopo interessante calcio di punizione per il San Luigi e sinistro di Ciriello che finisce alto. Stessa sorte anche per il destro di Autiero che Jugovac accompagna con lo sguardo oltre la traversa. Al 7° entra Tentindo al posto di Muiesan, con il funambolo biancoverde che si prende gli applausi anticipati dei fans sanluigini per il suo compleanno. E' sempre Ciriello ilpiù pericoloso tra i sanluigini, come al 10° quando il suo liftato mancino di perde di poco alto. Sul rovesciamento di fronte la Pro Gorizia va in gol, riaprendo la gara, grazie al Battaglin che, lasciato solo soletto dalla retroguardia sanluigina, sfrutta alla perfezione il calibrato cross di Autiero per battere Jugovac. Al 19° isontini vicini al pareggio quando su assist di Pillon, Hoti ha la palla buona ma la spedisce sopra la traversa. Il San Luigi non sta certo a guardare ed al 22° mette il sigillo sui tre punti con la rete del 4 a 2. Azione che nasce da uno spunto di Tentindo, il quale lancia Carlevaris che mette subito in mezzo per Ciriello bravo a eludere la marcatura dei difensori goriziani e ad infilare Maurig, centrando così la ventiquattresima rete personale in campionato che lo rende sempre più capocannoniere. Entra anche Gridel al posto di Carlevaris, ed il neo entrato si mette subito in evidenza con un paio di buone giocate. Finale con il San Luigi appagato e la Pro Gorizia rassegnata, per cui le uniche note di cronaca sono i cambi operati da mister Sandrin che fa esordire un altro allievo messosi in luce nella stagione, Giacomo Forza che prende il posto di Bertoni. Al 39° Male colpito duro in un contrasto è costretto ad alzare bandiera bianca lasciando il posto a "Capitan" Giovannini. Finisce 4 a 2 per il San Luigi una gara molto piacevole e che ha divertito il numeroso pubblico presente sugli spalti.
 
In classifica il San Luigi è al comando con 69 punti.

SAN LUIGI: Jugovac, Crosato, Ianezic, Male (Giovannini 37' st), Villanovich, Bertoni (Forza 37' st), Ciriello, Cottiga (de Lindegg 26' pt), Carlervaris (Gridel 23' st), Muiesan (Tentindo 7' st), Disnan. (Musolino, Reder, Rizzotto, Stipancich). All. Sandrin.

Ammoniti: Crosato, Ianezic.

 

 

 

Stampa