CAMPIONI NAZIONALI JUNIORES 2004 - AFFILIATO: F.I.G.C. - C.O.N.I. C.A.S. - SCUOLA CALCIO RICONOSCIUTA

Pulcini 2006 - Con Triestina e Kras due gare da applausi....e qualche lacrima

CAMPIONATO 2016-2017
CATEGORIA PULCINI 2006
5^ giornata 
29 ottobre 2016

SAN LUIGI A - TRIESTINA A  1-2 (1-0; 0-2; 0-1)

SAN LUIGI B - KRAS REPEN A 3-2 (1-1; 3-0; 1-1)

SAN LUIGI A - TRIESTINA A  1-2 (1-0; 0-2; 0-1)

Marcatori: Musizza (SL) 2' pt; Zilovic (T) 8', Fernetti (T) 15' st; Stefani (T) 11' tt.

Prometteva spettacolo e così è stato: San Luigi - Triestina è stata partita vera, condita da tante giocate di alto livello, da un sano agonismo con tanti gli ex sanluigini tra le fila alabardate, emozioni e alla fine pure qualche lacrimuccia a testimonianza di quanto conti il valore della maglia per i biancoverdi. Al fischio finale comunque tutti accomunati in un unico grande applauso, perchè tutti ma davvero tutti hanno dato fondo alle loro energie per far si che il numeroso pubblico - piuttosto caldo - abbia potuto ammirare una partita di altissimo livello per la categoria.

La partenza sprint dei ragazzi di mister Zerovaz sorprende la Triestina, e già al 2° arriva il vantaggio dei padroni di casa con una bella combinazione in velocità finalizzata dalla stoccata vincente di Musizza. Fanno fatica gli alabardati contro il gran pressing portato alto da Vit e compagni, tanto che Bressan fa da spettatore per almeno mezzo tempo. Al 9° ci sarebbe anche l'opportunità per il raddoppio ma Mazzocco si supera negando la doppietta a Musizza. La Triestina pian piano riesce a guadagnare metri e ad affacciarsi dalle parti di Bressan, ma senza mai essere realmente pericolosa. Sul fronte opposto invece la vivacità di Covacich e Zecchini, due peperini 2007, mette spesso in difficoltà la retroguardia ospite che comunque se la cava sempre egregiamente.

Nella ripresa la partita si fa più equilibrata, anche perchè la Triestina sembra avere preso le misure ai biancoverdi. Continui i capovolgimenti di fronte con le difese sempre messe sotto presisione dagli affondi degli attaccanti. Ci provano Canciani e Kosijer ma senza fortuna, mentre gli alabardati sono più cinici riuscendo a concretizzare le opportunità costruite. All' 8° è Zilovic ad agguantare il pareggio con un tiro che supera Calabrese. Rabbiosa la reazione dei biancoverdi che due minuti dopo con una tambureggiante azione mettono in affanno la difesa ospite, che si salva con l'aiuto della dea bendata, quando Kosijer impatta di testa da due passi su cross di Vit ma la palla si stampa sul palo. Sul proseguo dell'azione gran destro dal limite di Bertoia che sorvola di un dito la traversa. Premono i biancoverdi con la Triestina tutta arroccata nella propria area, ed al 12° Mazzocco è superlativo quando vola a deviare un velenoso sinistro di Kosijer. Nel finale arriva la beffa su un veloce contropiede, che Fernetti finalizza infilando Calabrese per il vantaggio ospite.

Il terzo tempo è avvincente, con il San Luigi che attacca a testa bassa. Musizza e Canciani le provano tutte, ma la difesa alabardata, guidata da Lepore e Vassilich, chiude bene ogni varco, e quando i biancoverdi riescono a liberarsi alla conclusione è sempre attento Mazzocco. Vit sulla corsia di sinistra è a tratti incontenibile, supportato da Covacich, mentre centralmente i sanluigini cercano la conclusione dalla distanza con Kosijer e Zecchini ma senza fortuna. All' 11° spunto di Stefani sulla linea di fondo che salta un paio di avversari e conclude di potenza, con la palla che schizza tra Calabrese e Kosijer e carambola beffardamente in rete: 3 a 1 per la Triestina. Nel finale i ragazzi di mister Zerovaz le provano davvero tutte ma gli ospiti si difendono con ordine e portano a casa una vittoria che penalizza oltre modo un San Luigi che per lunghi tratti è stato padrone del campo.

SAN LUIGI: Bressan, Viler, Vit, Canciani, Kosijer, Zecchini, Musizza, Covacich, Bertoia, Calabrese. All. Zerovaz.

SAN LUIGI B - KRAS REPEN A  3-2 (1-1; 3-0; 1-1)

Marcatori: Perossa (K) 4', Drago (SL) 15' pt; Drago (SL) 1', Ciani Doria (SL) 3', Pescatori (SL) 8' st; Pasqualis (SL) 12', Perossa (K) 19' tt.

Grazie ad un gran secondo tempo il San Luigi B supera il Kras Repen per 5 reti a 2, mentre le altre due frazioni si chiudono con un gol per parte. Gara bella, avvincente, combattuta e ben giocata da entrambe le compagini. Più squadra i biancoverdi che hanno messo in mostra giocate corali di ottima fattura, mentre i carsolini hanno vissuto sugli spunti individuali di uno strepitoso Perossa, autentica spina nel fianco della difesa sanluigina.

Partono con il piede giusto i ragazzi di mister Falleti che creano subito un paio di opportunità da rete, ma che al primo affondo degli ospiti capitolano. E' il 4° quando Perossa conquista palla a metà campo, avanza e giunto al limite lascia partire un potente rasoterra che si insacca con la complicità di un sorpreso Stefanovic. E' Drago a suonare la carica per i suoi, con continui guizzi ed accelerazioni che fanno ammattire la retroguardia del Kras. Diverse le occasioni per il pareggio, che vedono sempre Drago protagonista, prima con un tiro dal vertice dell'area piccola che sorvola di un soffio la traversa, quindi poco dopo con un traversone che attraversa lo specchio della porta semza che Pasqualis e Caridi riescano nel tap in vincente. Insidioso il Kras in due circostanze, prima quando è provvidenziale l'intervento di Stefanovic a sventare una pericolosa sortita offensiva di Perossa, e poi quando è De Mori a salvare sulla linea una conclusione di De Leo. Il meritato pareggio dei padroni di casa arriva allo scadere con Drago che trova lo spiraglio giusto per infilare Skabar al termine di una bella azione in velocità.

La seconda frazione è di netta marca sanluigina e si apre con la rete di Drago dopo neppure un giro di lancetta per il 2 a 1 a favore dei ragazzi di mister Falleti. Il Kras accusa il colpo e capitola dopo nemmeno due minuti quando è Ciani Doria ad appoggiare in rete da due passi dopo un grande spunto di Pescatori. Al 6° Drago si libera al tiro ma la palla si stampa sulla traversa e finisce tra le braccia di Skabar. Due minuti dopo è Pescatori ad andare a bersaglio con una rasoiata dal limite che non da scampo al numero uno carsolino. Il San Luigi è padrone del campo di fronte ad un Kras che fatica a riorganizzarsi e che soffre la vivacità delle punte sanluigine. Perossa cerca di spronare i compagni ma spesso si ritrova chiuso nella morsa tra Bagordo e De Mori. All' 11° Pescatori va vicino al gol con una gran conclusione da fuori area che sorvola di poco la traversa.

Nel terzo tempo il ritmo cala di intensità, anche perche la prima mezz'ora è stata giocata veramente a mille da entrambe le compagini. La gara si risveglia comunque negli ultimi cinque minuti ed al 10° è la traversa a negare la gioia del gol al tiro di Giacomini. E' un buon momento per il Kras che va alla conclusione per due volte con Perossa, ma in entrambe le occasioni Cusma risponde da campione. Al 12° altro spunto personale di Pescatori che si beve mezza difesa avversaria e offre un assist al bacio a Pasqualis che non sbaglia per il gol del 5 a 1. Allo scadere è Perossa ad accorciare le distanze per il Kras.

SAN LUIGI: Cusma, De Mori, Pasqualis, Bubbi, Drago, Caridi, Pescatori, Ciani Doria, Wu, Bagordo, Stefanovic. All. Falleti.

Stampa