CAMPIONI NAZIONALI JUNIORES 2004 - AFFILIATO: F.I.G.C. - C.O.N.I. C.A.S. - SCUOLA CALCIO RICONOSCIUTA

Finalissima JUVENTUS - RAD BEOGRAD al torneo "CITTA' DI SAN GIUSTO"

A cura di Valter Gridel

XXVII TORNEO INTERNAZIONALE "CITTA' DI SAN GIUSTO"

E’ Juventus – Rad Beograd la finalissima della XXVII^ edizione del torneo internazionale “Città di San Giusto”. I bianconeri hanno chiuso il loro girone a punteggio pieno, battendo per 3 a 0 il San Luigi, per 4 a 1 lo Sturm Graz e per 2 a 0 il Gorica. Più sofferta la qualificazione della formazione serba, che dopo il pareggio a reti bianche con il Koper, ha battuto per 1 a 0 il Pordenone e per 2 a 1 in rimonta l’Udinese. I friulani contenderanno allo Sturm Graz il terzo posto, grazie alle vittorie per 2 a 1 sul Pordenone e per 3 a 0 sul Koper. Gli austriaci invece battono per 4 a 0 il Gorica e pareggiano per 1 a 1 con il San Luigi. I biancoverdi padroni di casa devono accontentarsi della finale del quinto posto, dove troveranno quale avversario il Pordenone, grazie al successo per 4 a 0 sul Gorica, mentre i neroverdi guadagnano tre punti con il Koper. La finale per il settimo posto vedra invece di fronte le due formazioni slovene del Koper e del Gorica.

JUVENTUS – SAN LUIGI  3-0 (2-0)

Marcatori: Gambato 6’, Spinella 7’ pt; Hasa 7’ st.

Rotonda vittoria della Juventus nella gara inaugurale del Torneo Città di San Giusto, con i bianconeri che si impongono per 3 a 0 sul San Luigi. Micidiale e decisivo l’uno-due messo a segno dalla Juventus nelle battute iniziali. Al 6° discesa sulla destra di Hasa e cross al centro per Gambato, il quale salta Zanier e insacca. Un minuto dopo veloce contropiede e raddoppio da parte di Spinella. Prima della fine del primo tempo salvataggio sulla linea di Zanier su tiro di Gambato. Nella ripresa la Juventus realizza il terzo gol al 7° con una veloce ripartenza di Hasa, il quale prima di insaccare, salta anche il portiere sanluigino in uscita.

GORICA – STURM GRAZ  0-4 (0-3)

Marcatori: Takacs 1’, Pegam rig. 16’, Lieber 18’ pt; Walchhutter 12’ st.

Poker dello Sturm Graz sul Gorica in una gara dominata dalla formazione austriaca. Risultato sbloccato già al 1° grazie alla rete di Tacacs su assist di Lieber. Il raddoppio arriva al 16° su calcio di rigore trasformato da Pegam. Due minuti dopo terza marcatura firmata Lieber con un gran tiro dal limite a fil di palo. Il secondo tempo vede lo Sturm Graz amministrare la gara senza correre alcun rischio, andando a bersaglio per la quarta volta al 12° con Walchhutter il cui diagonale non dà scampo all’estremo difensore sloveno.

KOPER – RAD BEOGRAD  0-0

Reti bianche tra Koper e Rad Beograd in una gara avara di emozioni e con poche occasioni da rete. La formazione serba manifesta una leggera supremazia territoriale per tutto l’arco del match, ma fatica a trovare spazi nell’attenta retroguardia slovena. Al 14° grande spunto di Radovanovic con tiro a botta sicura alzato sopra la traversa con la punta delle dita da Posavec. Nella ripresa attacca a testa bassa il Rad ma senza riuscire a siglare la rete della vittoria.

UDINESE – PORDENONE  2-1 (0-1)

Marcatori: Camerin (P) 15’ pt; Berthe (U) 5’, Pafundi (U) 16’ st.

E’ l’Udinese ad aggiudicarsi in rimonta il derby con il Pordenone: finisce 2 a 1 per i bianconeri di mister Pontoni. Gara sostanzialmente equilibrata, con i neroverdi meglio nel primo tempo, mentre l’Udinese si fa preferire nella ripresa. Al 15° è Camerin a portare in vantaggio il Pordenone, sfruttando un malinteso della difesa bianconera per insaccare alle spalle di Giordano. Nel secondo tempo Udinese che parte a testa bassa e pareggio che arriva al 5°, quando sul calcio di punizione di Bessi, è Berthe a staccare più in alto di tutti mettendo la palla all’incrocio. Al due dalla fine i bianconeri ribaltano la situazione e siglano il definitivo 2 a 1 grazie al tiro al volo di Pafundi su cross al bacio di Clarini.

SAN LUIGI – GORICA  4-0 (3-0)

Marcatori: Privitera 6’, Savron 10’, Osman Ahmed 13’ pt; Mantese 15’ st.

Pronta risposta del San Luigi allo Sturm Graz e 4 a 0 inflitto al Gorica che “pareggia” il risultato ottenuto dagli austriaci con gli sloveni. Partenza lanciata dei biancoverdi e vantaggio siglato da Privitera al 6°, dopo una splendida azione in verticale tra Savron, Osman Ahmed e lo stesso Privitera. Al 10° il San Luigi raddoppia con un contropiede orchestrato da De Corte e finalizzato da Savron con un gran tiro sotto la traversa. Tre minuti dopo spunto personale di Osman Ahmed e gol del 3 a 0, risultato al termine della prima frazione. Nel secondo tempo il San Luigi abbassa i ritmi e va a segno al 15° quando un assist di Ferreira Delgado, mette nelle condizioni di battere a rete Mantese che sancisce il definitivo 4 a o con un gran tiro sotto la traversa.

STURM GRAZ – JUVENTUS  1- 4 (0-1)

Marcatori: Gambato (J) 4’ pt; Blesio (J) 5’, Wels (SG) rig. 12’, Ventre (J) 16’, Rossi (J) 18’ st.

Ancora una rotonda vittoria della Juventus che liquida la pratica Sturm Graz con un 4 a 1 che non ammette discussioni. Gara sbloccata già al 4° dalla formazione di mister Panzanaro, con rete messa a segno da Gambato, lesto a spingere in rete una palla vagante all’interno dell’area di rigore austriaca. Nel secondo tempo la Juventus dilaga, iniziando già al 5° quando una palla filtrante di Dellavalle viene concretizzata in gol da Blesio. Lo Sturm Graz non demorde ed al 12° dimezza lo svantaggio su calcio di rigore battuto da Wels. Le speranze di “remuntada” per la formazione di Wikler svaniscono al 16° quando Ventre dal limite lascia partire un missile che si infila sotto la traversa. Allo scadere arriva la quarta marcatura, grazie al colpo di testa vincente sul secondo palo di Rossi, dopo un corner battuto da Ghirardelli.

KOPER – UDINESE  0-3 (0-0)

Marcatori: Campana 10’, Pafundi 11’ e 14’ st.

Sono tre punti preziosi e sudati quello conquistati dai biancoverdi, che dominano per lunghi tratti la gara, riuscendo solo nel secondo tempo a prendere il largo. Primo tempo con l’Udinese che attacca a testa bassa, al cospetto di un Koper che si difende bene, concedendo poco o nulla. Nel secondo tempo l’Udinese è più determinata e sblocca il risultato al 10° con una prodezza balistica di Campana, che su calcio di punizione mette la palla sopra la traversa. Passano pochi secondi e il San Luigi raddoppia con Pafundi, abile a ribadire in gol la corta respinta di Durmis. Nel secondo tempo partita combattuta a metà campo e, al 14° è Pafundi ad andare ancora a bersaglio per il definitivo 3 a 0.

RAD BEOGRAD – PORDENONE  1-0 (1-0)

Marcatore: Vujovic 9’ pt.

E’ un gol di Vujovic a metà del primo tempo, a consentire al Rad Beograd di superare di misura il Pordenone. Gara molto equilibrata e che ha visto la formazione serba conquistare l’intera posta in palio al 9° quando il cross di Radovanovic viene sfruttato da Vujovic con il colpo di testa vincente. Il Rad Beograd amministra bene gioco, risultato e tempo, sfiorando il raddoppio senza mai rischiare più di qualcosina. Nel secondo tempo le due squadre si annullano a vicenda, e così la gara scivola via sino alla fine senza ulteriori emozioni.

JUVENTUS – GORICA  2-0 (1-0)

Marcatori: Ventre 16’ pt; Gambato 10’ st.

Un Juventus non certo travolgente, incamera comunque i tre punti con una rete per tempo. All’ 8° la prima occasione di marca bianconera, con il clamoroso incrocio dei pali centrato da Ledonne. La rete del vantaggio juventino arriva al 16° e viene messa a segno da Ventre, il quale sulla destra controlla e conclude con un destro a incrociare. Nella ripresa copione che non cambia con i bianconeri che attaccano e Gorica raccolto davanti a propri sedici metri. Al 10° Bellocco recupera palla e offre un assist a Gambato, il quale tutto solo non fallisce per il raddoppio bianconero. Ultima emozione in zona Cesarini con la clamorosa traversa colpita da un tiro dal limite di Costanza.

SAN LUIGI – STURM GRAZ  1-1 (1-1)

Marcatori: Walchhutter (SG) 12’, Savron (SL) rig. 20’ pt.

Finisce 1 a 1 il confronto tra San Luigi e Sturm Graz, risultato che matura nella prima frazione di gioco. Compagini che si annullano nelle fasi iniziali, dove sembra prevalere la paura di perdere. Lo Sturm Graz passa in vantaggio al 12° quando Walcchutter si infila nelle maglie della difesa sanluigina e infila Tamburlini in uscita. I ragazzi di mister Maranzana non ci stanno e, al secondo minuto di recupero, pervengono al pareggio con Savron, bravo e freddo nel realizzare il rigore del momentaneo 1 a 1. Nel secondo tempo tanto equilibrio e una sola grande emozione, quando la palla calciata da Noorzai si stampa all’incrocio dei pali 

KOPER – PORDENONE  0-1 (0-0)

Marcatore: Music 13’ st.

Arriva nel finale di gara la rete che consente al Pordenone di aggiudicarsi il match con il Koper. Partita che di buono propone solo l’agonismo e il ritmo, poiché tanti sono gli errori su entrambi i fronti e emozioni che arrivano con il contagocce. Anche la ripresa segue lo stesso copione, fino al 13° quando Music riceve palla in profondità e con un delizioso pallonetto insacca alle spalle di Zadravec.

RAD BEOGRAD – UDINESE  2-1 (0-1)

Marcatori: Iacobucci (U) 5’ pt; Rupar (R) 11’, Corovic (R) 16’ st.

Con una rimonta andata a buon fine nel finale di gara, il Rad Beograd conquista la finalissima. Bianconeri che partono forte e sono insidiosi già in avvio, passando in vantaggio al 5° quando un veloce contropiede avviato da Gotter, vede Pafundi “altruista” e servire Iacobucci che infila Rakonic. La reazione dei serbi non si fa attendere ed è abile Groaz a sbrogliare qualche situazione di pericolo. Nel secondo tempo l’Udinese amministra bene e non disdegna qualche ripartenza, senza tuttavia essere mai pericolosa. All’ 11° arriva il pareggio serbo grazie al colpo di testa vincente di Rupar, lasciato solo dai difensori udinese di saltare indisturbato sul secondo palo. Il Rad ci crede e si spinge in avanti a pieno organico, chiudendo l’Udinese nella propria metà campo. Al 16° il gol che regala ai serbi la finalissima e firmato da Corovic, il cui tiro cross beffa Giordano andando a insaccarsi alle spalle dell’estremo difensore udinese.

Classifica girone A: Juventus 9, Sturm Graz 4 (reti realizzate 6), San Luigi 4 (reti realizzate 5), Gorica 0.

Classifica girone B: Rad Beograd 7, Udinese 6, Pordenone 3, Koper 1.

Formazioni:

JUVENTUS: Daffara, Piras, Blesio, Dellavalle, Pellitteri, Antolini, Hasa, Costanza, Spinella, Ledonne, Gambato, Ratti, Rossi, Ciampolillo, Ventre, Ghirardelli, Bellocco. All. Panzanaro.

SAN LUIGI: Tamburlini, Cassarà, Trevisan, Falleti, Barbato, Zanier, Trokan, Gustin, De Corte, Savron, Ivcevic, Lombardi, Stoini, Roccella, Tremuli, Claudio, Privitera, Mantese, Nastasia, Osman Ahmed, Bazzara, Longo, Ferreira Delgado. All. Maranzana.

GORICA: Bizjak, Cizera, Forcesim, Kukaj, Korosec, Vadjunec, Vedramin, Vidmar, Vitez, Vizin, Vuga, Mozetic, Terzijev, Maraz, Mutavcic, Majic, Preradovic, Lokaichuk. All. Winkler.

STURM GRAZ: El Sherif, Omata, Palic, Lieber, Wels, Karner, Schwginzer, Klamer, Bignetti, Pegam, Hartmann, Bah, Tacaks, Noorzai, Amreich, Ruckhofer, Djerdji. All. Sahli.

KOPER: Zadravec, Sculja, Kozlovic, Takupovic, Bonaca, Husanovic, Siladijc, Kefert, Shehu, Nadal, Macak, Durmis, Babic, Bubnic, Rok, Sosic, Bobic, Gashi, Posavec. All. Klarica.

RAD BEOGRAD: Corovic, Durdevic, Komazec, Krstic, Crnobrnja, Petrovic, Radovanovic, Rakonic, Repac, Vujovic, Vulovic, Susic, Kuzmanovic, Lazic, Rupar Andrej, Rupar Sergej, Velickovic. All. Markic.

UDINESE: Giordano, Duca, Micelli, Baron, Berthe, Dervisevic, Bassi, Campana, Pafundi, Iob, Iacobucci, Groaz, Lunazzi, Gotter, Zanardo, Clarini, Rossetto, Tsarchosi, Korreshi, Pagnucco. All. Pontoni.

PORDENONE: Saccon, Loisotto, Picco, De Marco, Sperotto, Maset, Camerin, Tedino, Fantin, Doriatiotto, Music, Sfriso, Plai, Miotto, Parolari, Foschiani, Sist, Zanello. All. Cicuto.

Stampa