CAMPIONI NAZIONALI JUNIORES 2004 - AFFILIATO: F.I.G.C. - C.O.N.I. C.A.S. - SCUOLA CALCIO RICONOSCIUTA

Crese Junior Cup: Bose trascina il Petrovija nelle "finaline"; San Luigi quinto

A cura di Valter Gridel

 

E' il Petrovija ad aggiudicarsi le "finaline" della IV Crese Junior Cup. La formazione croata si aggiudica nettamente entrambi gli incontri, superando per 4 a 2 il Tabor Sezana e per 6 a 1 il San Luigi. I biancoverdi di mister Piccinino si piazzano quinti grazie al successo ottenuto ai danni degli sloveni del Tabor per 3 a 0.

PETROVIJA - TABOR SEZANA  4-2

Marcatori: Rotar (P) 1', Bose (P) 5' e 7' pt; Baznoci (T) rig. 4', Lisjak (T) 9', Sirotic (P) 10' tt.

E' un super Bose a trascinare il Petrovija al successo sul Tabor Sezana nella prima gara delle finali dal 4° al 6° posto della IV Crese Junior Cup. La formazione croata si impone per 4 a 2. Risultato sbloccato dopo nemmeno un giro di lancetta da Rotar, il cui diagonale non dà scampo a Grbic. Al 5° è Bose a raddoppiare insaccando con un gran tiro su un cross di Cerneca. Due minuti più tardi ancora a bersaglio il capitano croato con un preciso colpo di testa sul secondo palo sugli sviluppi di un corner: 3 a 0 alla fine della prima frazione. Nel secondo tempo la gara si fa più equilibrata e sono i due numeri uno Brkic e Grbic a divenire protagonisti con una serie di parate decisive. Scoppiettante il terzo tempo con il Tabor Sezana che accorcia le distanze grazie ad un calcio di rigore trasformato da Baznoci a 4°. Gli sloveni vanno ancora vicini al gol con Borjancic, su cui è bravo per due volte Brkic. Al 9° Lisjak servito da Borjancic trova il pallonetto vincente per il 2 a 3 che accende le speranze di rimonta del Tabor. Ci pensa però un minuto dopo Sirotic a chiudere definitivamente i conti con la rete del 4 a 2, originata da un lungo rilancio che sorprende difensori e attaccanti, insaccandosi alle spalle di Grbic.

SAN LUIGI - TABOR SEZANA  3-0

Marcatori: Tushja 4', Drago 9' pt; Zecchini 9' st.

Parte con il piede giusto la formazione di mister Piccinino nelle "finaline", superando per 3 a 0 il Tabor Sezana. I biancoverdi passano in vantaggio al 4° quando Zecchini recupera palla e serve Drago, abile a smarcare sulla sinistra Tushja che batte imparabilmente Grbic. Il San Luigi mantiene in mano le redini della gara e raddoppia al 9° grazie a Drago, la cui azione personale sulla sinistra si conclude con il diagonale vincente che vale il 2 a 0, risultato con il quale si chiude il primo tempo. Nella seconda frazione il Tabor si fa più intraprendente e la partita diventa più equilibrata anche se sono sempre i biancoverdi a menar le danze. Dopo avere sfiorato il tris al 5° con un tiro di poco a lato, al 9° Zecchini su assist di Montrone realizza la rete del 3 a 0 con una conclusione che si insacca sotto la traversa. Nel terzo periodo gara che cala di intensità con il San Luigi che amministra senza rischiare nulla, mentre il Tabor ci mette tanta buona volontà ma non riesce mai a creare pericoli alla porta difesa da Linassi e Spinnato Bussetti.

SAN LUIGI - PETROVIJA  1-6

Marcatori: Cerneca (P) 5', Bose (P) 8', Cerneca (P) 9' pt; Tkalcec (P) 1', Rotar (P) 4', Sirotic (P) 9' st; Goitan (SL) 4' tt.

Con un tennistico 6 a 1 il Petrovija batte il San Luigi e conquista il quarto posto, dopo una gara dominata dai croati al cospetto di un San Luigi molle e che è uscito solamente nel terzo periodo, quando la formazione di mister Melon ha tirato il fiato. Partono subito forte i "diavoli rossi" che sfiorano il gol con Tkalcec e Sirotic, prima di sbloccare il risultato al 5° con il diagonale di Cerneca, smarcato da una gran giocata di Bose. All' 8° è Tkalcec a offrire l'assist per il raddoppio siglato da Bose. Un minuto dopo azione personale di Cerneca che spiazza Linassi depositando in rete la palla del 3 a 0. Nel secondo tempo il copione non muta con il Petrovija padrone del campo e il San Luigi che prova a reagire ma senza essere mai realmente insidioso. Subito in gol la formazione croata con un gran tiro all'incrocio di Tkalcec. Al 4° Rotar recupera palla sulla tre quarti e va alla conclusione per due volte prima di riuscire a infilare Spinnato Bussetti per il 5 a 0. All' 8° clamorosa traversa colpita da Sirotic, il quale un minuto dopo si rifà insaccando in diagonale il pallone del 6 a 0. Nel terzo tempo il Petrovija rallenta e il San Luigi si sveglia, accorciando le distanze al 4° quando Montrone serve Goitan che con un tocco di esterno infila Brkic. Biancoverdi ancora pericolosi al 7° con Drago che si ritrova a tu per tu con l'estremo difensore croato, bravissimo nel mettere in angolo la conclusione a botta sicura del numero quattro biancoverde. Finisce con il tripudio della formazione del Petrovija quarta, davanti al San Luigi quinto ed al Tabor Sezana sesto.

 

PETROVIJA: Brkic, Rotar, Allakaj, Tkalcec, Cerneca, Bose, Maticic, Sirotic. All. Melon.

SAN LUIGI: Linassi, Castaldi, Covacich, Drago, Goitan, Montrone, Sincovich, Tushja, Dimitrijevic, Zecchini, Pison, Spinnato Bussetti. All. Piccinino.

TABOR SEZANA: Grbic, Temaj, Radin, Borjancic, Lisjak, Zenkovic, Baznoci, Milosevic. All. Kosmac.

 

Stampa