CAMPIONI NAZIONALI JUNIORES 2004 - AFFILIATO: F.I.G.C. - C.O.N.I. C.A.S. - SCUOLA CALCIO RICONOSCIUTA

#ILCALCIOCHEUNISCE#

#ILCALCIOCHEUNISCE”

L’attività didattica dell’ASD San Luigi Calcio di Trieste, rivolta ai suoi tanti atleti, non si ferma neppure durante questa emergenza sanitaria, ma cambia soltanto il modo di “somministrarla”.

L’ASD San Luigi, che conta un organico composto da circa 340 atleti tesserati, gestito da 38 Istruttori Tecnici Abilitati e da 42 Dirigenti, per essere vicina, di aiuto e supporto psicologico ai suoi atleti ed anche ai loro familiari, in questo momento tanto delicato, ha pensato ad una nuova metodologia di allenamento “digitale”, via web, che ognuno può praticare e sfruttare dalla propria abitazione.

Allo stato dei fatti, tutti gli atleti, gli allenatori e i dirigenti, hanno accesso via Web ai social anche da casa, per cui, il Presidente Ezio Peruzzo, in team con il Consigliere Luigi Viceconte, il Responsabile del Settore Giovanile Arnaldo Piccinino e i Dirigenti Massimo Malerba e Sergio Marassi, ha dato il via ad un’iniziativa concepita per pianificare una serie di sedute di “allenamento,” da inoltrare e mettere a disposizione degli atleti della Società, sedute d’allenamento fruibili attraverso una comunicazione digitale via Web.

I mezzi con cui è stata concepita questa iniziativa sono prettamente di quattro tipi:

  1. Video tutorial, con sedute di allenamento specifiche da attuarsi anche in spazi ristretti, con la possibilità di gestione in remoto, per poter mantenere una soddisfacente condizione atletica, pur nel chiuso della propria casa, pur in spazi limitati e gestibili agli orari che ognuno preferisce

  2. Giochi interattivi basati sulle conoscenze tecniche e aspetti specifici di conoscenza del team da parte degli atleti, con una classifica e dei vincitori, per stimolare la competitività interna al gruppo

  3. Veri e propri allenamenti giornalieri, realizzabili in spazi ristretti, svolti in diretta ed interattivi, sulla piattaforma digitale Webex, con la collaborazione dei Mister Luca Piccinin e Mario Buono; l’interattività connessa a questo progetto ha consentito un scambio d’informazioni e di richieste di chiarimenti tecnici anche da parte degli atleti in remoto, direttamente, a voce ed in tempo reale agli allenatori, per cui la seduta è stata molto interattiva e partecipata

  4. Video, rivolti al gruppo degli atleti più piccoli, i Piccoli Amici, annate 2013, 2014 e 2015, in cui si è preferito puntare sull’approccio ludico, con allenatori e dirigenti che hanno creato dei video personalizzati, colorati e divertenti

La risposta avuta dagli atleti è stata superiore alle più rosee aspettative, l’adesione è stata totale, con molta partecipazione ed entusiasmo per l’innovativo progetto. Da non dimenticare anche l’apprezzamento dei familiari che hanno, per qualche ora, avuto un supporto esterno per la problematica gestione dei figli “costretti” a casa.

L’attività della Società non si ferma qui, si sta infatti ampliando l’iniziativa, pianificando altri allenamenti specifici anche per i portieri, a cura del Mister Massimiliano Falleti, mettendo in atto altre iniziative interattive per poter far fronte, in questo delicato momento, alle problematiche presenti, in attesa che tutto torni alla normalità e che si possa quanto prima tornare ai canonici allenamenti sul campo, gettando definitivamente alle spalle questo buio periodo.

La speranza è che questo periodo interlocutorio e tutti questi sacrifici insegnino a noi e a tutti i nostri piccoli atleti il vero valore della vita, che capiscano che una sconfitta in ambito sportivo può anche procurare dispiacere, ma che alla fine non è altro che un risultato sportivo, ma che ci sono altre cose ben più importanti a cui far riferimento: la salute, l’amore verso se stessi e gli altri, l’amicizia, l’impegno e la solidarietà.

 

 

Stampa