Pro Cervignano 1 - San Luigi 1 (campionato Eccellenza 4° giornata)

 A  "casa Sandrin" il veleno nella coda.

Ci teneva molto mister Sandrin a fare il "profeta in patria" espugnando il Comunale di Cervignano, stadio nel quale è stato per diversi anni protagonista. Al termine di novanta minuti combattuti ed equilibrati è uscito invece un 1 a 1 tutto sommato equo e che rispecchia l'equilibrio visto sul rettangolo verde, con una prima frazione che ha visto i biancoverdi esprimersi al meglio ed una ripresa in cui i padroni di casa si sono fatti preferire. Con Male, Zetto e Tentindo ai box causa infortuni, la formazione sanluigina vede De Mattia tra i pali; German, Caramelli, Giovannini e Cassarà in difesa; Boschetti, Angotti e Falleti a centrocampo; Ianezic, Grujic e Mazzoleni tridente offensivo. 

Buona la partenza del San Luigi anche se la Pro Cervignano fa capire immediatamente che ci tiene a conquistare l'intera posta, mettendo in campo la necessaria aggressività e determinazione per spaventare la capolista. Dopo un paio di azioni senza esito, al 10° arriva la ghiotta occasione per sbloccare il risultato, quando il direttore di gara ravvede un intervento falloso di Rover su Mazzoleni e decreta il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta capitan Giovannini che, a differenza delle volte precedenti in cui si era dimostrato infallibile, si fa ipnotizzare da Balducci fallendo la trasformazione. Cresce il nervosismo tra i biancoverdi con Boschetti, German e Angotti che si beccano il cartellino giallo, anche se il match resta saldamente nelle mani dei ragazzi di Sandrin, al cospetto di un avversario che si dimostra comunque sempre pungente nelle ripartenze. Al 22° Mazzoleni arriva sul fondo e mette in mezzo un invitante pallone raccolto da Boschetti, il cui tiro al volo fa la barba al palo. La prima occasione per i padroni di casa giunge al 25° quando Paravano, partito in sospetta posizione di fuorigioco, si presenta tutto solo davanti a De Mattia ma calcia fuori fallendo una clamorosa palla gol. Ci prova fino al 45° il San Luigi a mettere in apprensione la difesa gialloblu con le solite ariose manovre e con le accelerazioni di Ianezic e Mazzoleni, ma il risultato non si sblocca. Reti bianche all'intervallo.

La ripresa si apre con Ivcevic al posto di German, mossa tattica che ha come conseguenza l'arretramento sulla linea dei difensori di Ianezic. C'è più equilibrio però nel secondo tempo, con i padroni di casa che provano ad impensirire maggiormente Caramelli e compagni, anche se sono sempre di marca biancoverde le opportunità più ghiotte. Al 16° altro spunto di Mazzoleni con un insidioso cross che genera un batti e ribatti nel cuore dell'area cervignanese dove Colavecchio sfiora l'autogol sventato dall'intervento risolutivo di Balducci. I padroni di casa replicano al 25° rendendosi insidiosi con il gran tiro dal limite di Tuan che sfila di qualche centimetro a lato di De Mattia apparso battuto. La gara è vivace e ricca di capovolgimenti di fronte, poichè entrambe le squadre mirano all'intera posta. E' il 27° quando il San Luigi costruisce una ghiotta palla gol: cross di Angotti che il neo entrato Marin tocca con la punta del piede, costringendo Balducci ad una non facile respinta in corner. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, la conclusione da fuori area di Falleti arriva sui piedi di Giovannini, lesto a girare in porta alle spalle dell'estremo difensore gialloblu per il vantaggio del San Luigi. "Giova" perdonato per l'errore del dischetto. La Pro Cervignano accusa il colpo e il San Luigi serra le fila rischiando poco o nulla. Anzi sono ancora i biancoverdi ad avere qualche ghiotta opportunità, come al 37° quando sul corner di Angotti è Caramelli a svettare più in alto di tutti mancando di un soffio il bersaglio, o come poco dopo quando una deviazione di Grujic trova la respinta d'istinto di Balducci. Sul fronte opposto il pericolo maggiore per De Mattia arriva al 40° e sta in una punizione da posizione interessante di Paravano che sorvola di poco la traversa. Il finale è ricco di emozioni. Scocca il 90° quando Ivecvic se ne va in contropiede ma giunto a tu per tu con Balducci perde l'attimo giusto per insaccare la palla del 2 a 0 che avrebbe definitivamente chiuso i conti. E così come spesso succede ecco applicata una delle "leggi" del calcio: dal mancato raddoppio arriva il pareggio. Corre il 46° quando Serra prende palla sulla tre quarti e si invola verso la porta sanluigina non trovando alcuna opposizione ed infilando De Mattia con un velenoso e angolato rasoterra che vale l' 1 a 1. E' il giusto epilogo di una partita che lascia comunque un po' di rammarico tra le fila sanluigine per come maturato.

In classifica il San Luigi è secondo con 10 punti, staccato di due lunghezze dalle due capolista Torviscosa e Pro Gorizia.

PRO CERVIGNANO - SAN LUIGI  1-1 (0-0)

Marcatori: Giovannini (SL) 28', Serra (PC) 46’ st.

PRO CERVIGNANO: Balducci, Vezil, Rover, Colavecchio, Cestari, Pancek (Pevere 37' st), Tegon, Tuan, Paravano (Colonna Romano 32' st), Cambi (Serra 19' st), Vuerich. (Vrech, Peressini, Piccolotto, Felluga, Allegrini, Zunino). All. Bertino.

SAN LUIGI: De Mattia, German (Ivcevic 1' st), Cassarà, Falleti, Caramelli, Giovannini, Angotti, Boschetti, Mazzoleni (Gridel 40' st), Ianezic, Grujic (Marin 19’ st). (Andreasi, Zacchina, Ferluga, Guanin). All. Sandrin

Arbitro: Colelli di Ostia Lido. 

Ammoniti: Boschetti (SL) 9', German (SL) 12', Angotti (SL) 18', Rover (PC) 28', Tegon (PC) 38' st; Caramelli (SL) 31', Cestari (PC) 40' st.

Valter Gridel

Scritto il . Postato in Prima squadra

Scritto da A.S.D. San Luigi

ASD San Luigi calcio

2020 ASD San Luigi calcio via Felluga, 58 - 34142 - Trieste - Italy
Chiama 040 946 694   attivo dal lunedì al venerdì (16.00 - 19.00) festivi esclusi

Partita Iva 00557970324 - Codice Fiscale 80028080325 - IBAN IT 03 V 03069 02209 100000003243

Realizzazione Mittelcom - A cura di Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.